Archivio Categorie Taglio

Siamo sicuri che il futuro siano i motori a batteria?

futuro-motori-batteria

Per quanto riguarda i macchinari per la manutenzione del giardino i motori a batteria non sono il futuro … ma sono già il presente !!!

Guardatevi questa prova in campo, cliccando QUI

Qualche anno fa ho iniziato la mia personale esperienza con un tagliaerba a batteria GRIN (il modello BM46-36V) apprezzando la bellezza di utilizzare un motore elettrico ma senza il cavo.

La comodità di:
• non doversi preoccupare di fare il pieno di benzina
• tagliare senza odori e rumori fastidiosi
• accendere il tagliaerba con un pulsante
• diminuire i costi di esercizio e di manutenzione
• ecc .

….sono aspetti di cui vi ho parlato più volte in questo Blog.

Ma devo dire che fino ad oggi non me la sentivo di consigliare il taglierba a batteria a tutti: le estensioni erano limitate a 400-500 mq, la frequenza dei tagli doveva essere abbastanza costante, l’erba molto alta metteva un pò in difficoltà la macchina o aumentava molto i consumi.

Per cui fino ad oggi il tagliaerba a batteria era consigliato a chi aveva una cura del prato un pò più accorta, per tutti gli altri c’era il taglierba a benzina.

Dopo un anno di test del tagliaerba GRIN BM46-82V, il nuovo taglierba GRIN con motore Briggs&Stratton da 1,5KW e batteria agli ioni di Litio 82V, la mia percezione dei taglierba a batteria è cambiata.

Quest’ anno abbiamo fatto provare la macchina a circa 400 utilizzatori in 4 nazioni europee. Hanno provato rivenditori, tecnici, giardinieri, privati in condizioni molteplici: erba alta e bassa, asciutta e bagnata, rustica e curata.

Abbiamo tagliato estensioni di più di 800 mq con una sola carica tagliando per 1 ora di fila. Abbiamo giocato con questo tagliaerba in erba altissima senza riuscire a spegnerlo.

Abbiamo scoperto una nuova motorizzazione a 82V che stupirà gli utilizzatori.

Il giudizio è stato sempre uno soltanto: un rasaerba che eguaglia e a volta supera le prestazioni di un motore tradizionale a Benzina.

Avete mai letto delle prestazioni di una famosa automobile elettrica come la Tesla? Qui sotto un confronto e il paragone con una Bugatti:

Stupiti? credo molti di voi NO.

Per cui perchè un tagliaerba a batteria non deve essere performante??

Chiaramente anche nella gamma tagliaerba a batteria c’è un pò di tutto … dal giocattolo al prodotto professionale. Oggi sicuramente se si vuole un prodotto con buone prestazioni bisogna spendere un pò, ma questi soldi vengono sicuramente recuperati con i costi di esercizio più bassi e con l’esperienza di taglio migliorata (cosa che a mio avviso vale da solo la spesa !!!)

Altre cose che devono essere considerate in fase di acquisto sono:
Struttura della macchina: se volete una macchina prestante non dovete guardare solo al motore a batteria ma anche al “telaio” che ci sta sotto (evitate la plastica!!!)
Potenza del motore: guardate i dati di potenza espressa e il voltaggio delle batterie
Durata della batteria: valutate l’amperaggio della batteria e la possibilità \ costo dell’acquisto di una seconda batteria per estensioni grandi
Tempi di ricarica: valutate i tempi di ricarica che possono essere interessanti se dovete tagliare in condizini difficili.

Clicca QUI e scopri tutto di BM46-82V

E se prendo un sasso mentre taglio il prato?

sasso-rasaerba

Spesso mi chiedono cosa succede quando con un raserba GRIN prendo un sasso mentre sto tagliando il prato!!

La domanda purtroppo è un pò generica … ma proviamo a fare chiarezza. Dipende molto se intendiamo un sassolino che si muove all’interno della calotta di piccole dimensioni e non fisso nel terreno oppure di un sasso “incastrato” per terra su cui la lama si blocca di colpo.

Nel primo caso il problema è minore …il sasso va nell’apparato di taglio e sbatte “libero” contro campana e lama. Il pericolo è che se mi trovo in presenza di telai in plastica o in alluminio si possono bucare. Con una macchina come GRIN questo pericolo è pressochè inesistente, infatti le macchina ha:

• Calotta in accciaio spessore 3mm (contro 1,5 – 2 mm usati noprmalmente) completamente chiusa che evita a sassi “normali” qualsiasi tipo di problema di foratura.
• Assenza raccordo con il cesto in plastica (perchè il cesto non c’è!) che può essere rotto dal sasso.
• Assenza di cesto che può essere bucato dal sasso.
• Lama in materiale qualitativo con trattamento brevettatto particolarmente resistente e con una possibilità di essere affilata molte volte senza problemi (durata 3-4 volte superiore rispetto a una lama tradizionale)

Nel secondo caso, quella di un sasso fisso nel terreno, la situazione è più complicata perchè la lama, “lanciata” a 2.900 giri di velocità va da impattare con un ostacolo che non si sposta.

In questo caso i rischi che un normale tagliaerba può correre sono sia la rottura della lama che lo stortarsi dell’albero motore (rotture che prevedono riparazioni lunghe e costose, soprattutto nel caso dell’albero).

Per questa situazione più estrema, che normalmente capita solo su giardini particolarmente sconnessi o con utilizzatori particolarmente “distratti”, GRIN ha inventato un CONO SALVAMOTORE che minimizza la possibilità di stortare l’abero del 99%.

In questo video vi spieghiamo come funziona: clicca QUI per vedere il video.

P.S: ll CONO SALVAMOTORE è di serie sui modelli della liena professionale GRIN mentre si può montare come Optional sulle altre macchine con motore a scoppio

Per info sui prodotti che montano questo cono clicca QUI

Che dimensione deve avere il mio tagliaerba senza raccolta? Meglio trazionato o a spinta?

Tagliaerba trazionato o a spinta

Voglio un tagliaerba di nuova generazione senza raccolta … che modello devo scegliere???

Una domanda che tutti dovrebbero porsi attentamente per prendere la macchina rasaerba adatta alle proprie esigenze e spendere bene i propri soldi.

Ma non sempre è facile districarsi in mezzo a schede tecniche piene di numeri che indicano la potenza dei motori, la dimensione delle lame, la presenza di trazioni, ecc ….

Per chiarirvi le idee investite 10 minuti e leggete questo articolo di Giardinaggio.it: clicca QUI per leggere l’articolo

Notizie da Giardinaggio.it – Accendere un tagliaerba con un pulsante

Accendere un tagliaerba

Quante volte mi è capitato di sentire persone che non riescono ad accendere un tagliaerba con la fune di avviamento?? MIGLIAIA !!!

Alcune volte a dire il vero è un pò colpa di una cattiva manutenzione del motore e quindi per queste problematiche vi rimando a questo video TUTORIAL con i consigli sulla manutenzione facile: clicca QUI per vedere il video

Altre volte invece l’operatore non ha la forza di tirarre la fune nella maniera corretta e la macchina fa fatica ad andare in moto. Capita sempre più spesso perchè sono tantissime le donne o le persone non più giovani a mantenere il giardino.

Altre volte ancora ci sono persone che vorrebbero avere una comodità in più e la possibilità di accendere il rasaerba solo premendo un pulsante come fanno con il proprio scooter.

OGGI con le macchine GRIN della serie IS è possibile avere sui motori a scoppio un motorino eletttrico che permette l’ACCENSIONE CON UN PULSANTE posto sul manico !!!

Per capire meglio il funzionamento vi cosiglio di leggere l’articolo su giardinaggio.it con la spiegazione dettagliata del sistema

Per leggere l’articolo clicca QUI

1 2 3