Quante volte abbiamo immaginato di stenderci su un prato e di guardare il cielo? Possiamo dire che nell’immaginario collettivo possedere un giardino è sinonimo di grandi tavolate tra amici, barbecue domenicali e letture del nostro libro preferito scandite dal dolce cullare di un’amaca. 
Tutti questi momenti sono sicuramente piacevoli e indimenticabili, ma vanno accompagnati anche da normali interventi di manutenzione come il tagliare erba, che per chi non ha il pollice verde sono una vera seccatura.
Oggi ti spieghiamo come rendere un’operazione del genere semplice e veloce. E se proprio non dovessi riuscirci c’è sempre un piano B: chiedi l’intervento di un professionista. 

Perché rasare il prato e quando farlo

Tagliare erba è quindi il rovescio della medaglia per chi possiede un giardino in città o in una casa di campagna. Per prima cosa è importante sapere che la rasatura del prato da un lato incoraggia e favorisce l’infoltimento e irrobustimento di ogni singola piantina, e dall’altro evita che crescano fastidiose e brutte erbacce. Senza considerare che un solo passaggio con il tagliaerba dona subito un effetto estetico molto gradito e ricercato.
Sulla frequenza col quale tagliare un prato ci sono diverse scuole di pensiero. In linea generale, quando le precipitazioni sono più frequenti (specie in autunno) la crescita dell’erba aumenta. In autunno e primavera si consiglia di radere il prato ogni 7 o 10 giorni, per proteggere l’area anche dall’attacco di erbe infestanti o parassiti. 

Ulteriori consigli per un prato perfetto

Tuttavia quello che consigliamo di non fare assolutamente è di tagliare erba senza esserne sicuri che ce ne sia bisogno. Ci sono alcune “regole del taglio” che possono aiutarti a capire quando intervenire, a prescindere dalla stagione.
Prima di tagliare il prato, assicurati che l’erba abbia raggiunto i 7 cm di altezza e non asportare oltre il 30% della vegetazione presente (in base a questa percentuale l’altezza del prato va portata a 5 cm, sottraendo da 7 il 30%).
La manutenzione degli attrezzi è altresì importante, per questo motivo si consiglia di tenere le lame sempre affilate, soprattutto se ci sono piante più dure al taglio. 
Entra su Mygrin.eu e scopri una vasta gamma di prodotti per professionisti e privati dedicati al taglio dell’erba e alla cura del prato.