Sembra banale, ma la maggior parte degli errori che influenzano lo stato di salute del prato riguardano la scarsa conoscenza delle tecniche di taglio e di alcune pratiche di manutenzione. Utilizzare delle macchine tagliaerba richiede qualche nozione di base in materia di giardinaggio. Solo così si eviteranno interventi che anziché migliorare la salute del manto erboso, la peggioreranno. 
Niente panico, noi di My Grin ti forniremo tutte le informazioni che ti occorrono per un giardino rigoglioso e splendido. 

Che cos’è il taglio dell’erba e perché si fa

Tagliare l’erba utilizzando delle macchine tagliaerba è l’operazione agronomica che si fa più frequentemente nell’arco della stagione e che influenza la durata, l’utilizzo e la qualità. Un prato, per diventare bello e attraente, deve produrre foglie e radici aggredendo lo spazio che lo circonda e sviluppandosi sia in altezza, profondità e larghezza in tempi brevi. 
L’erba, nel tempo, riesce a tollerare molto bene l’asportazione della vegetazione tramite taglio periodico senza problemi, così da sviluppare uno strato di cotica uniforme e denso che permette di sfruttare il prato per usi sportivi, ricreativi o tecnici.
In virtù di queste considerazioni, è facilmente intuibile che con il taglio si influenza la crescita e il comportamento del tappeto erboso e si interviene sulla sua capacità di reagire a stress ambientali come caldo, siccità, ombre e malattie.

L’inviolabile regola del taglio 

Ciò che avviene quando si inizia a tagliare è abbastanza semplice: il tappeto erboso è stimolato a riformare le foglie asportate con il taglio e le radici riducono la velocità di accrescimento nel terreno. Per usare con sapienza le macchine tagliaerba è importante, quindi, capire che ci sono delle regole precise da osservare. A lungo andare infatti la pianta è stimolata a produrre più foglie e sempre meno radici. A seconda della specie del prato erboso, si può anche arrivare a perdere il 35% dell’apparato radicale della pianta. 
La regola principale che si dovrebbe applicare per evitare degli scompensi ogni volta che si esegue un taglio, è quella di non asportare oltre il 30% della lunghezza della vegetazione presente.
Sulla base di questo importantissimo principio di taglio, abbiamo dotato le nostre macchine Grin di altezze regolabili di taglio che si cambiano facilmente mediante una leva a scatto. Puoi scoprirle sul nostro sito Mygrin.eu o presso il rivenditore più vicino a te.